20 Luglio 2016 Commenti disabilitati su AAA Service – al servizio degli Agenti Visualizzazioni: 1363 AAA Interviste, Magazine, News

AAA Service – al servizio degli Agenti

Le nuove opportunità a portata di mano, raccontate da Romeo Sangiorgi, neo Presidente di AAA SERVICE.

Cominciamo presentando l’AAA service e le sue principali attività.

L’AAA Service è una società collegata la cui principale attività consiste nell’offrire servizi agli associati ed è proprietaria al 100% della società di brokeraggio A&B Broker srl, che costituisce la vera attività commerciale – occorre ricordare che le associazioni non possono generare valore, una opportunità, invece, consentita alle società di servizi. Negli ultimi mesi abbiamo dedicato particolare attenzione a pubblicizzare soprattutto questo settore, la società e ciò che può offrire, al servizio degli agenti.

In passato la AAA Service è stata anche editore del Notiziario, che è stato sostituito dalla nuova piattaforma di comunicazione associativa, realizzata con gli strumenti resi disponibili dalle più recenti tecnologie.

Concentriamoci sull’A&B Broker srl e sulla sua importanza in termini di benefici per gli agenti.

A&B broker s.r.l. è nata nel 2013 e ha superato brillantemente la fase di start up per quanto riguarda gli aspetti economici, anche se resta molto da fare dal punto di vista organizzativo e comunicativo: molti colleghi, nonostante i numerosi messaggi inviati in questi anni, ancora non sono del tutto coscienti di essere proprietari, di fatto, di una società di brokeraggio, la quale può offrire un catalogo prodotti certamente non alternativo alle mandanti principali, ma molto interessante in termini di integrazione dei  in settori di nicchia, nei quali le compagnie generaliste non intervengono. I migliori risultati ottenuti riguardano soprattutto la piattaforma aperta in convenzione con AIG, una grande compagnia che si occupa prevalentemente del settore della responsabilità civile, professionale e aziendale, e la piattaforma con ARAG, specializzata nella Tutela Legale. Queste piattaforme permettono agli agenti, comodamente dalla propria scrivania, di poter preventivare ed eventualmente emettere una polizza, come se avessero un mandato diretto, nell’arco di 48-72 ore, che sono tempi da considerarsi veloci. Si tratta di una semplificazione fondamentale del processo, che normalmente risulta più diluito, in termini di tempistica, nelle società di brokeraggio: noi abbiamo cercato – riuscendoci – di ottenere risultati simili riducendo sensibilmente i tempi, ovviamente, salvo casi particolari che possono richiedere una maggiore attenzione.

Al momento quindi su cosa sta lavorando AAA Service e cosa offre?

Siamo impegnati in quel processo di razionalizzazione delle società collegate al gruppo, precedentemente avviato,  una esigenza particolarmente sentita per evitare duplicazioni nei servizi. L’obiettivo è portare AAA Service verso la trasformazione in holding, con la graduale assunzione dei rami d’azienda di Consorzio e Coop, ottenendo così un migliore coordinamento delle attività.

Il 22 giugno si è insediato un nuovo consiglio di amministrazione; tra i componenti, oltre a due Colleghi già presenti nel precedente C.d.A., in segno di continuità, ora ne fanno parte il presidente di AAA Coop e il presidente del Consorzio A.A.. A metà luglio, si darà forma giuridica a questa scelta del Consiglio Direttivo, poi inizieranno le fasi operative e di investimento, con particolare focus sulla società di brokeraggio.

E quali sono le maggiori criticità da considerare?

La comunicazione e la divulgazione, indubbiamente: bisogna pubblicizzare queste strutture, fornendo un’informativa completa sull’attività e soprattutto sulle opportunità della Società e farla arrivare ai colleghi. L’obiettivo è trovare i canali più  adatti ed efficaci – uno può essere anche l’app stessa – per ricordare ai Colleghi, alle prese con un problema, che la soluzione può essere molto più vicina di quanto pensino. Sarà importantissima e determinante anche la formazione, già eccellente in alcuni settori, ma che dobbiamo ulteriormente implementare, in particolare verso i rischi di gestione di agenzia: i rapporti con l’IVASS, la 231, la titolarità dei dati, il cyber risk. Un rischio, quest’ultimo, in cui siamo direttamente coinvolti anche da utenti, oltre che da proporre ai nostri clienti. L’aggiornamento degli Agenti deve essere continuo per poter affrontare e gestire agevolmente queste problematiche.

I nuovi strumenti di comunicazione hanno un ruolo fondamentale, ma è necessario diffonderne la cultura. La tempestività che consentono è, infatti, una condizione ormai irrinunciabile per lo svolgimento del nostro lavoro.

Tag:, , , , , , ,

I commenti sono disabilitati

Vai alla barra degli strumenti