31 Marzo 2021 Commenti disabilitati su Approvato il Bilancio consuntivo 2020. La parola a Pietro Invernizzi Visualizzazioni: 353 AAA Interviste, Attualità, In Primo Piano, News

Approvato il Bilancio consuntivo 2020. La parola a Pietro Invernizzi

All’indomani dell’approvazione del Bilancio consuntivo 2020, abbiamo incontrato Pietro Invernizzi, componente del Consiglio Direttivo con delega alla gestione amministrativa ed economica dell’Associazione.

Abbiamo fatto con lui il punto della situazione economica ed organizzativa della Galassia AAA, alla vigilia della prossima Assemblea che vedrà gli Associati riuniti per la prima volta in modalità online.

A Pietro va il ringraziamento da parte di tutti i colleghi che ne hanno apprezzato l’ impegno, la dedizione e il garbo.

“Si conclude per me il secondo e ultimo mandato nel Consiglio Direttivo dell’Associazione. La delega alla gestione amministrativa che mi è stata assegnata, ha previsto una serie di attività impegnative ma assolutamente necessarie per la stabilità economica dell’Associazione e per una gestione trasparente della stessa.

In riferimento a questo triennio, il Consiglio Direttivo uscente ha dato impulso e vigore alla pianificazione avviata nel mandato precedente.
Abbiamo proseguito, con attenzione molto puntuale, nell’opera di razionalizzazione dei costi e dei flussi, perseguendo l’obiettivo di ristrutturare e consolidare il bilancio.

A cavallo del passaggio di mandato, un grande cambiamento ha interessato la nostra Associazione e le Società collegate: lo spostamento della sede milanese da Corso Italia a via Ippolito Nievo.
Un’operazione messa in atto per ragioni economiche ma anche per necessità logistiche; era funzionale all’attività associativa avvicinarsi alla nuova sede di Allianz, per permettere ai nostri Rappresentanti di raggiungere la Torre in tempi brevi.

Ad oggi abbiamo 600 mq di ufficio, strutturati su due piani, all’interno dei quali operano le società del gruppo: Coop, Service, A&B broker e AAA, finalmente tutte nella stessa sede. Riunire la Galassia AAA “sotto lo stesso tetto” è stata un’operazione complessa, ma ne è valsa la pena visti gli evidenti vantaggi economici ed operativi.

Rimanendo in tema di ristrutturazioni e di sedi operative, a fine marzo gli uffici di Trieste sono stati dismessi. Le Impiegate che ci lavoravano, per ora, presteranno i loro servizi in smart working, finché non ci saranno segnali di allentamento della pandemia.

Sempre nell’ambito di quegli interventi finalizzati a razionalizzare i costi, nell’arco di questo triennio abbiamo provveduto alla chiusura del consorzio GALA, inglobando le sue attività nella Service, con evidenti benefici in termini di risparmio e, ancora, di razionalizzazione dei costi.

Al di là delle riorganizzazioni fisiche, un ulteriore passo è stato fatto per dare una forma coerente ed ordinata alle Società collegate all’Associazione.
Il cambio di flussi si evidenzia con lo spostamento delle attività “di servizio” dall’Associazione alla Service, per evitare sovrapposizioni tra le attività che si svolgono a beneficio degli Associati e quelle, invece, squisitamente amministrative.

Oggi la fisionomia delle attività è evidente, ognuno ha il suo compito definito, con una suddivisione chiara delle attività istituzionali, in capo all’Associazione, da quelle amministrative, gestionali e commerciali.

La Service si occupa di convenzioni, di sponsorizzazioni, dell’organizzazione delle Assemblee. La Coop della formazione e della gestione dei programmi informatici e digitali; compiti e ruoli definiti ma assolutamente sinergici.

Il maggior successo che abbiamo ottenuto, e qui parlano i numeri, è che ogni Società ha un proprio bilancio, chiaro, leggibile e pertinente all’ambito in cui opera la Società stessa. Abbiamo, insomma, razionalizzato le competenze, le attività e i numeri.

E’ forse questo il compito portato a termine, insieme a Fabio Boni, di cui vado più orgoglioso.

Operazioni portate avanti senza le luci della ribalta ma rilevanti, che hanno coinvolto anche professionisti esterni, revisori, contabili.

Qualche considerazione a parte merita il bilancio dell’Associazione, approvato dalla Consulta Regionale lo scorso 29 marzo.

In primo luogo, voglio sottolineare lo sforzo economico e organizzativo fatto per accompagnare e supportare i nostri Associati nel percorso di assimilazione delle novità introdotte dalle nuove normative Ivass.
Abbiamo lavorato per l’acquisizione della consapevolezza su queste nuove norme attraverso la formazione e, a livello operativo, dando vita alla piattaforma CompliAAAnce.
Sono stati accantonati fondi dedicati per portare avanti questo progetto e poter offrire un supporto così importante ai nostri colleghi.

Questo bilancio presenta una natura “anomala”, in quanto copre un periodo di esercizio senza precedenti.
Mi riferisco ovviamente alla pandemia; un evento nefasto ma che, almeno dal punto di vista dei numeri, si è tradotto in un risparmio sui costi.
Le spese sono state inevitabilmente contenute, pur non avendo mai limitato le attività associative. Le modalità operative da remoto, hanno sensibilmente ridotto i costi, con un grandissimo risparmio nella voce dedicata ai trasferimenti.

Oltre 400.000 euro di avanzo di gestione attestano un bilancio florido che, tra l’altro, ci ha permesso di scontare una parte della quota associativa nel 2021, come deliberato anche nel 2020.

Un altro aspetto tengo particolarmente a sottolineare: oggi siamo in grado di verificare, con un click, come è stato speso anche un solo euro del nostro bilancio e ogni Associato può prenderne visione.
Garantiamo, così, assoluta trasparenza, con una modalità semplice e comprensibile per tutti.

Al di là dei numeri e del risultato, ci siamo impegnati per la sicurezza dei nostri Dipendenti, gestendo al meglio il rapporto col personale in questa delicata fase.

Lascio con serenità nelle mani di chi mi succederà una macchina amministrativa efficiente ed una situazione economica solida, che permetterà di lavorare serenamente e pianificare tutte le attività necessarie a supportare gli Associati”.

I commenti sono disabilitati