22 Gennaio 2016 Commenti disabilitati su RASSEGNA STAMPA 22 GENNAIO 2016 Visualizzazioni: 450 Rassegna stampa

RASSEGNA STAMPA 22 GENNAIO 2016

MONDO ASSICURATIVO

LA SFIDA DIGITAL DI CATTOLICA ASSICURAZIONI: 50 AGENTI DIVENTANO “AMBASCIATORI DIGITALI
La compagnia ha affidato a loro il compito di informare e formare la rete agenziale in tutta Italia. E a marzo è previsto un evento in contemporanea in 45 città.
  Sono 50 e sono gli agenti Cattolica che la compagnia ha definito «ambasciatori digitali» e che avranno un ruolo importante in questo 2016. L’iniziativa rientra nel percorso che la compagnia veronese sta seguendo e che è finalizzato a rendere consapevole nella rete l’importanza del digital in un panorama assicurativo che è completamente cambiato.

http://www.tuttointermediari.it/?p=15009

Per l’omicidio stradale nuovo passaggio al Senato

Garantendo l’immunità dall’arresto in flagranza a chi si ferma per soccorrere i feriti dopo aver causato “solo” lesioni gravi o gravissime. Una sola modifica apportata ieri dalla Camera rispetto al testo che sembrava ormai definitivo, dopo che il Governo – lo scorso dicembre – lo aveva riscritto ponendovi la questione di fiducia su cui il Senato aveva dato voto favorevole. Dunque, ora il testo dovrà tornare a Palazzo Madama e i tempi per l’approvazione definitiva si allungano di poche settimane.

http://www.intermediachannel.it/per-lomicidio-stradale-nuovo-passaggio-al-senato/

Appalti, la polizza fideiussoria va presentata il giorno della firma

Anche se il Codice degli appalti (Dlgs n. 163/2006) non lo indica, il termine per la presentazione della polizza fideiussoria a garanzia dell’esecuzione dei contratti è il giorno fissato per la sua firma, perciò la decadenza dalla gara è automatica e definitiva se viene fornita in un momento successivo. L’ha stabilito il Consiglio di Statosentenza n. 34/2016, Quarta sezione, deposito 8 gennaio – bocciando così il ricorso di una compagnia aerea contro la decisione di una Regione di revocare una linea con oneri di servizio pubblico affidatole d’urgenza un anno prima.

http://www.intermediachannel.it/appalti-la-polizza-fideiussoria-va-presentata-il-giorno-della-firma/

Nuova stretta dell’Ivass su dividendi e bonus delle compagnie assicurative

L’istituto guidato da Rossi chiede prudenza su dividendi e bonus. Le compagnie italiane sono in salute e ben posizionate in Europa, dice l’authority. Ma le regole di Solvency II hanno aumentato la correlazione con i mercati. Meglio dunque tenere alta la guardia

http://www.intermediachannel.it/nuova-stretta-dellivass-su-dividendi-e-bonus-delle-compagnie-assicurative/

Draghi rianima i mercati “Pronti a misure in marzo niente richieste a banche

We don’t give up”, ovvero “non ci arrendiamo”. E infatti il presidente della Bce Mario Draghi, con pochi, mirati messaggi, riesce a tranquillizzare tutti, almeno per ora: sulla ripresa, che continua e crescere pur essendo aumentati i rischi al ribasso; sulle banche che «non hanno bisogno di altri capitali », sulle sue prossime mosse, già previste per marzo. «Interventi senza limiti.

http://www.assinews.it/articolo_stampa_oggi.aspx?art_id=34417

RISPARMIO GESTITO

L’intervento di Draghi: misure a marzo

Una rete di protezione da Roma a Francoforte ha salvato ieri dal precipizio le banche italiane, che alla fine hanno chiuso in Borsa con rialzi stellari come il +43% di Montepaschi, un recupero impressionante dopo quattro giorni di passione che avevano fatto temere per il terzo istituto del Paese.

http://www.assinews.it/articolo_stampa_oggi.aspx?art_id=34418

PREVIDENZA E DINTORNI

Pensioni Inps, meno invalidità più anzianità

Sono sostanzialmente stabili le rendite per vecchiaia, in aumento invece le pensioni di anzianità, soprattutto tra le lavoratrici di sesso femminile, che hanno potuto fruire dei requisiti ridotti previsti dalla famosa “opzione donna”. E’ questo in sintesi, il quadro che emerge dalla rilevazione denominata Monitoraggio flussi pensionamento effettuata dall’Inps, che ha messo a confronto le domande di pensionamento presentate nel biennio 2014-2015. In proposito, precisa l’ente di previdenza, i dati sono stati elaborati alla data del 2 gennaio 2016, e quindi nei prossimi mesi potranno subire delle variazioni in relazione alla liquidazione delle richieste ancora in giacenza al momento della rilevazione.

http://www.intermediachannel.it/pensioni-inps-meno-invalidita-piu-anzianita/

I commenti sono disabilitati

Vai alla barra degli strumenti