27 Maggio 2016 Commenti disabilitati su Rassegna Stampa 27 maggio 2016 Visualizzazioni: 605 Rassegna stampa

Rassegna Stampa 27 maggio 2016

COMPAGNIE

Assicurazioni Ue: troppe regole nel settore

Le regole europee e internazionali sulle compagnie assicurative non devono trascurare il fatto che il cliente deve stare al centro dell’attenzione: l’allarme è stato lanciato da Sergio Balbinot, presidente di Insurance Europe, la federazione delle società di settore del continente. Nel suo intervento all’ottava assemblea dell’organismo, svoltasi a Dublino, Balbinot (ex capoazienda di Generali, ora in Allianz) ha criticato il proliferare di regole, e soprattutto la loro mancanza di chiarezza

http://www.assinews.it/05/2016/assicurazioni-ue-troppe-regole-nel-settore/660015861/

INTERMEDIARI

Arriva lo scanner portatile che permette di stipulare contratti e polizze in tempo reale e velocizzare le pratiche di archiviazione digitale

Il mondo cammina sempre più verso il digitale. Addio carta e penne. Forse addio al computer tradizionale.

http://www.snachannel.it/index.php/component/k2/item/1404-arriva-lo-scanner-portatile-che-permette-di-stipulare-contratti-e-polizze-in-tempo-reale-e-velocizzare-le-pratiche-di-archiviazione-digitale

Assicurazioni al nuovo stress test

L’Eiopa lancia un altro esame per le compagnie vita europee. a dicembre i risultati. Coinvolto il 75% del mercato. Le nuove simulazioni prevedono anche shock sui mercati e sono più severe di quelle ipotizzate a fine 2014, quando le italiane avevano battuto francesi e tedesche

http://www.intermediachannel.it/assicurazioni-al-nuovo-stress-test/

DDL Concorrenza e RC Auto: l’intervento del Giudice Marco Rossetti

DDL Concorrenza e RC Auto: l’intervento del Giudice Marco Rossetti

MERCATO

Certificati auto, dal Tar una frenata al digitale

Annullata. Stop alla circolare dell’Automobile club Italia sul passaggio al digitale, ma nella sola parte in cui sostituisce il rilascio del certificato di proprietà del veicolo con l’attestazione di presentazione formalità e senza possibilità di ottenere il certificato in formato cartaceo neppure su richiesta della parte. È quanto emerge dalla sentenza 5872/16, pubblicata il 18 maggio dalla terza sezione quater del Tar Lazio.

Certificati auto, dal Tar una frenata al digitale

ATTUALITA’

Firenze, il crollo causato da altri 4 tubi già chiusi

I tecnici intervenuti di notte non lo sapevano. Publiacqua: pagheremo tutti i danni. Inchiesta per crollo colposo

Firenze, il crollo causato da altri 4 tubi già chiusi

RISPARMIO GESTITO

Si arresta la raccolta dei fondi

Dopo tre anni e mezzo di raccolta netta positiva in aprile i fondi comuni hanno rivisto il rosso. Nel mese scorso, secondo la mappa di Assogestioni, i comparti aperti hanno registrato una raccolta netta negativa di 1 miliardo di euro con una battuta d’arresto rilevante rispetto ai +7 miliardi di marzo. Nei primi quattro mesi del 2016 la raccolta dei fondi resta comunque positiva per 12,4 miliardi. Difficile dire se si tratti di un’inversione di tendenza o di una pausa temporanea.

Si arresta la raccolta dei fondi

I commenti sono disabilitati

Vai alla barra degli strumenti