30 Giugno 2016 Commenti disabilitati su Rassegna Stampa 30 giugno 2016 Visualizzazioni: 462 Rassegna stampa

Rassegna Stampa 30 giugno 2016

COMPAGNIE

Uniqa studia l’uscita dall’Italia

Un’altra assicurazione arriva sul mercato. O meglio, questa volta si tratta di un pacchetto composto dalle tre compagnie italiane partecipate da Uniqa, che la società austriaca starebbe valutando di cedere.

Uniqa studia l’uscita dall’Italia

INTERMEDIARI

IVASS: «IL CASO RC AUTO NON E’ ANCORA RISOLTO». NEL 2015 PREZZI IN CALO DEL 7,5%, MA RISPETTO A FRANCIA, SPAGNA E GERMANIA SI PAGANO 150 EURO IN PIU’

Salvatore Rossi, presidente dell’istituto di vigilanza: «Occorre una combinazione di interventi normativi e di comportamenti da parte degli attori del sistema». E sul Ddl Concorrenza dice…

http://www.tuttointermediari.it/?p=19546

MERCATO

Brexit: quali conseguenze per il settore assicurativo?

Il settore finanziario è nella tormenta dopo l’annuncio del risultato del referendum britannico, che ha visto vincere la volontà di uscire dalla UE.

Particolarmente colpiti in borsa i titoli bancari e assicurativi (Aviva e Prudential soprattutto tra le compagnie).

Brexit: quali conseguenze per il settore assicurativo?

ATTUALITA’

BREXIT: le conseguenze per l’export italiano e gli impatti sulla gestione del rischio aziendale

Il responso delle urne britanniche determina un nuovo scenario anche sotto il profilo della gestione del rischio aziendale. Attualmente UK rappresenta un mercato molto rilevante per l’export italiano, con buoni profili di rischio ed elevate opportunità.

BREXIT: le conseguenze per l’export italiano e gli impatti sulla gestione del rischio aziendale

 

RISPARMIO GESTITO

Via libera al decreto banche

Il decreto banche su rimborsi e sul recupero crediti è legge. Ieri la Camera ha dato il via libera definitivo con 287 voti a favore, 173 contro e 3 astenuti. Passa così con una doppia fiducia in entrambi i rami del Parlamento il provvedimento con il quale il governo ha stabilito i criteri di ristoro per gli obbligazionisti colpiti dalla risoluzione di Banca Etruria , Banca Marche, CariChieti e CariFerrara e con il quale allo stesso tempo ha cercato una soluzione per accelerare i tempi per il recupero dei crediti, nell’attesa che la delega per la riforma organica della legge fallimentare concluda il proprio iter. Nella parte sui rimborsi le norme sono frutto del negoziato con l’Unione Europea ed ecco perché, fatti salvi alcuni aggiustamenti, al Senato il testo non è stato toccato.

http://www.assinews.it/06/2016/via-libera-al-decreto-banche/660022178/

Banche, via ai rimborsi sui bond ma senza le norme per gli arbitrati

La Camera approva la legge che risarcirà all’80% le obbligazioni di Banca Etruria, Marche CariFerrara e CariChieti. Il Tesoro: verifiche prima di attivare anche le regole sull’Anac

Banche, via ai rimborsi sui bond ma senza le norme per gli arbitrati

PREVIDENZA E DINTORNI

La liquidazione degli indennizzi operata dall’Inail

In caso di danno biologico, per i danni conseguenti a infortuni sul lavoro e a malattie professionali verificatisi o denunciati a decorrere dalla data di entrata in vigore del decreto ministeriale di cui al comma 3, l’INAIL nell’ambito del sistema d’indennizzo e sostegno sociale, in luogo della prestazione di cui all’art. 66 comma primo, n. 2), del Testo Unico, eroga l’indennizzo previsto e regolato dalle apposite disposizioni.

http://www.assinews.it/06/2016/la-liquidazione-degli-indennizzi-operata-dallinail/660022095/

I commenti sono disabilitati

Vai alla barra degli strumenti