VISITE TOTALI: 144

I dati sono una materia grezza, prima di essere gestiti ed analizzati.
I dati sono “fotografie” di un evento, di un fatto o di uno stato. Quando sono di qualità, sono fondamentali, per noi agenti, per offrire il prodotto giusto, alla persona giusta, nel momento giusto.

Tuttavia, non tutti i dati sono utili per inquadrare il prodotto giusto da offrire al nostro cliente. Ciò che conta, infatti, è che i dati abbiano alcune caratteristiche:

  • Accuratezza: quanto più sono accurati, tanto più sarà affidabile basarsi su essi per generare informazioni. Sarà quindi fondamentale controllarne seguirne la fonte e le modalità di acquisizione.
  • Coerenza: indipendentemente dalla fonte da cui provengono, se due o più dati si riferiscono ad un medesimo fenomeno, devono corrispondere.
  • Completezza: la presenza del maggior numero possibile di dati rappresentativi del fenomeno considerato.
  • Accessibilità: il dato deve essere facilmente disponibile e reperibile, per chi ha bisogno di utilizzarlo.
  • Tempestività: il tempo che passa dal momento in cui sono raccolti i dati, a quello in cui vengono utilizzati per proporre soluzioni appropriate.
  • Rilevanza: i dati da analizzare devono essere tutti quelli che servono.

L’informazione utile, quindi, deriva da un insieme di dati che sono stati sottoposti a un processo di interpretazione che li ha resi significativi per il destinatario.

Acquisire e possedere le informazioni significa, in generale, acquisire una conoscenza dal mondo esterno e dai nostri interlocutori.

A ciascuno il suo prodotto

Perché sono così importanti dati ed informazioni? Perché tutte le grandi realtà vanno a caccia di dati circa le nostre vite? I dati, o meglio i buoni dati, hanno un grande valore perché ci permettono di profilare i bisogni, e questo è il passaggio fondamentale per proporre soluzioni davvero mirate.

Condividi